#7248: Visitando il Kenya

Drupal sites showcase screenshot
0
No votes yet
Categories: 

Travelling in Kenya
Nessun altro paese al mondo offre al visitatore una così ampia varietà di cose da fare e da vedere.
Dentro i confini di uno stesso stato, troverete savane ricche di animali selvaggi, culture senza tempo serbatesi intatte nel mondo moderno, spiagge e barriere coralline dall’inviolata bellezza, foreste equatoriali e maestose montagne dalle cime innevate, deserti roventi e gradevoli angoli di frescura sugli altopiani, nonché innumerevoli occasioni di avventura, scoperta, relax: molto più di quanto riusciate ad immaginare.
Il Kenya vanta una cultura che trae origine da innumerevoli fonti. In questa regione del mondo si sono incrociate le strade di una storia lunga e complessa. Dai documenti preistorici dei primi uomini fino al giorno d’oggi, il Kenya è sempre stata una terra di continui cambiamenti, di contrasti e diversità.
I primi stati tribali hanno visto cicli di migrazioni ed avvicendamenti di potere, con il Kenya come punto d’incontro di popoli provenienti dalle pianure del sud, dalle foreste occidentali e dai deserti del nord. Il mare ha portato influenze dal mondo esterno, ed il passaggio del commercio delle spezie ha creato una cultura costiera senza uguali, dove le linee di demarcazione fra Africa ed Arabia sono divenute indistinte.
Il mare ha portato influenze di altre culture e il commercio delle spezie ha dato vita ad una cultura costiera unica, una miscela tra Africa e Arabia. La costa aperta ha permesso l’ingresso di influenze europee in questo mondo in continuo mutamento, dando vita a tumultuosi scontri e lotte per il controllo la cui storia esotica si perpetua ancor oggi. I primi esploratori scoprirono una terra di grandi pericoli e di ancor più grande bellezza, e le loro straordinarie avventure diedero vita alla più singolare colonia dell’Impero Britannico. Questo era il punto d’incontro di numerose culture, dove avventurieri e soldati di ventura si mischiarono alla complessa società tribale e l’arrivo di manodopera e mercanti dall’India portò influssi nuovi e penetranti. L’eredità del colonialismo si perpetua nelle tradizioni del grande safari e nella ricerca dell’avventura e della libertà.
Il Kenya ha attinto da tutte queste influenze per sviluppare una cultura propria, unica nel suo genere. Ed è questo il maggiore punto di forza di questa nazione: la capacità di unire il meglio di molti mondi diversi in un’unica, salda identità. Questo paese accoglie il mondo sulle sue coste e sull’isola di Lamu, in Kenya e continua a sviluppare una cultura moderna, nata da una sconfinata varietà eppure così totalmente ed orgogliosamente keniana.
Per tutti questi motivi, soprattutto in questa stagione è ideale fare un safari in Kenya: un viaggio culturale.

vdulab's picture

Comments (1)

A safari in Africa would not be the same without visiting Kenya...wonderfull country for wildlife safaris. http://www.safari.gateway-africa.com/

Christian Fourie's picture